TAR LAZIO: ORSINGHER ORTU VINCE RICORSO PER TWITCH SU PRESUNTA VIOLAZIONE DECRETO DIGNITÀ

Roma, 7 giugno 2024. Con sentenza odierna il TAR Lazio ha accolto il ricorso di Twitch annullando la sanzione di 900mila euro a carico della società per la contestazione di presunta violazione del Decreto Dignità, per contenuti di gioco e scommesse trasmessi dagli utenti della nota piattaforma di streaming. Il TAR Lazio ha così dato ragione alla società circa l’infondatezza della contestazione e della sanzione.

Twitch è stata assistita da Orsingher Ortu – Avvocati Associati con un team composto dai partner Edoardo Cazzato e Marco Consonni  e dagli associate Marta Bianchi e Francesco Faglia.

Gli avvocati Cazzato e Consonni hanno dichiarato: “Siamo molto soddisfatti della decisione del TAR Lazio che assolve Twitch da responsabilità e annulla una pesantissima sanzione pecuniaria. Soprattutto in questo momento di grande attenzione al tema del Decreto Dignità sul quale AGCM è molto attiva nei confronti degli intermediari”.

In foto i partner Edoardo Cazzato e Marco Consonni.

In Primo Piano

Le brevi

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info