Omologa degli accordi di ristrutturazione KSM e Sicuratransport da parte del Tribunale di Palermo

Omologati gli accordi di ristrutturazione dei debiti richiesti dalle Società del Gruppo KSM e Gruppo Sicurtransport, finalizzati al risanamento dell’esposizione debitoria complessiva e ad assicurare il riequilibrio della situazione economica, patrimoniale e finanziaria delle Società del gruppo. L’operazione è stata realizzata con il supporto degli advisor CapitaLink, Dentons e Studio Stagno d’Alcontres.

Palermo, 15 gennaio 2021. Il Tribunale di Palermo, in data 28 dicembre 2020, ha omologato gli accordi di ristrutturazione dei debiti, ex art. 182 bis e ter, l. fall., sottoscritti in data 29 e 30 Ottobre 2020 e richiesti dalle Società del Gruppo KSM e del Gruppo Sicurtransport, società leader a livello nazionale nel settore della sicurezza e del trasporto valori.

La sottoscrizione e la successiva omologazione degli accordi di ristrutturazione, cui hanno aderito fornitori commerciali, banche creditrici (tra cui Unicredit), Agenzia delle Entrate, Riscossione Sicilia e I.N.P.S. (per la parte contributiva relativa alla massa dei lavoratori) per un ammontare complessivo di debito oggetto di ristrutturazione pari a circa 100 milioni di euro, costituiscono elementi chiave dell’operazione di rilancio del Gruppo KSM e del Gruppo Sicurtransport, finalizzati a conseguire il risanamento dell’esposizione debitoria complessiva e ad assicurare il riequilibrio della situazione economica, patrimoniale e finanziaria delle Società del gruppo.

Il perfezionamento dell’accordo è stato reso possibile dall’importante sostegno finanziario della famiglia Basile – anche grazie alle risorse finanziarie che si sono rese disponibili a seguito della cessione del Gruppo IVRI avvenuto nel 2019, destinate integralmente al rilancio delle Società – e da quello specifico di numerosi professionisti con competenze nel settore della risoluzione delle crisi di impresa.

L’operazione è stata, infatti, seguita dall’advisor finanziario CapitaLink con i dottori Giancarlo Ciacciofera e Mirko Tavcar. La definizione degli accordi transattivi con alcuni importanti creditori delle Società è stata curata dallo studio legale e tributario Dentons, con un team composto dagli avvocati Alessandro Fosco Fagotto, Cristian Fischetti e Andrea Trabucco, e il supporto del professor Giulio Andreani nella transazione fiscale con l’Agenzia delle Entrate. I profili legali degli accordi sono stati seguiti dallo Studio Stagno d’Alcontres con una squadra composta dal professor Alberto Stagno d’Alcontres e dagli avvocati Enrico Caratozzolo, Valentina Piazza e Mirko Farina. Decisiva la fattiva cooperazione dei dirigenti e dei consulenti stabili delle società, nonché dei componenti degli organi sociali.

Le Società, che contano circa 3.000 dipendenti ed un fatturato aggregato di circa 95 milioni di euro, sottolineano l’estrema importanza del risultato raggiunto, anche sotto il profilo occupazionale, che rappresenta un passo fondamentale verso il rilancio del gruppo ed il futuro sviluppo dell’attività di produzione ed erogazione dei servizi che ne costituiscono il core business.

Articoli recenti

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info