Cleary e GOP nell’acquisizione del gruppo MarterNeri da parte di F2i

Roma, 12 gennaio 2020 – F2i, il principale fondo infrastrutturale italiano, ha sottoscritto un accordo per acquistare il gruppo MarterNeri, gestore di terminali portuali a Monfalcone e Livorno, da VEI Log Spa – società di investimento dedicata al settore della logistica latu sensu che acquisisce e gestisce direttamente aziende e asset nel settore dei terminal portuali, del trasporto, delle spedizioni e della gestione supply chain – e da altri soci di minoranza.

 

L’acquisizione – soggetta all’autorizzazione dell’autorità antitrust – verrà effettuata attraverso F2i Holding Portuale (FHP), società controllata dal Terzo Fondo F2i e dal Fondo F2i-ANIA. Le attività di MarterNeri si integreranno con quelle già svolte da FHP nei quattro terminal di Carrara, Marghera e Chioggia, acquisiti nel 2019.

 

F2i è stata assistita da Cleary Gottlieb con un team composto da Roberto Bonsignore (in foto a destra), Lorenzo Freddi, Gabriele Barbatelli e Mario Casella per gli aspetti M&A dell’operazione, Carlo de Vito Piscicelli, Alessandro Gennarino e Nicolò Santoro per gli aspetti finanziari e Matteo Beretta, Saverio Valentino e Francesco Trombetta per gli aspetti antitrust. Tremonti Romagnoli Piccardi e Associati ha assistito F2i in merito ai profili fiscali con un team composto da Laura Gualtieri, Niccolò Masotti e Federica Sgarzani mentre Zunarelli Studio Legale Associato si è occupato dei profili portuali e concessori dell’operazione con un team composto dal founding partner Prof. Stefano Zunarelli, dall’associate Lorenzo Ferruzzi e dalla trainee Anna Razzaboni.

 

VEI Log è assistita dallo studio legale internazionale Gianni & Origoni con un team guidato dal partner Stefano Bucci (in foto a sinistra) e composto dal counsel Luca Spagna e dall’associate Alessandra Frassanito, per gli aspetti M&A, e dal socio Matteo Gotti e dal senior associate Alfonso Parziale per gli aspetti banking.

 

VEI Log è stata altresì supportata da Palladio Corporate Finance, come advisor finanziario, con Matteo Giannobi e  Giorgio Luraschi.

 

Dal consolidamento in FHP nasce così il primo operatore portuale italiano nel settore delle rinfuse, attivo nell’Alto Adriatico e nel Tirreno con oltre 7 milioni di merci movimentate annualmente, 7 terminali in gestione, 200 mezzi di sollevamento e movimentazione, magazzini e infrastrutture di interconnessione. Il comparto delle merci rinfuse solide comprende prodotti siderurgici, cereali, cellulosa, fertilizzanti, moduli industriali speciali e altre merci che, per caratteristiche specifiche, non sono trasportate in container.

 

 

Articoli recenti

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info