Orrick e MJH Alma per Prestiamoci con Banca Valsabbina nella seconda operazione in Italia nel settore del P2P Lending

Prestiamoci S.p.A., società finanziaria che gestisce l’omonimo marketplace di prestiti personali fra privati, e Banca Valsabbina hanno perfezionato un’operazione di cartolarizzazione derivante da un portafoglio di crediti personali, per un valore nominale complessivo fino a 60 milioni di euro. Si tratta della seconda operazione in Italia nel settore del P2P Lending relativa a prestiti personali nel settore consumer attraverso la cartolarizzazione di quote di prestiti (dopo il successo della prima operazione effettuata ad opera dei medesimi operatori nel 2018). Banca Valsabbina, che ha operato come lead investor, è stata affiancata da altri investitori professionali.

La struttura dell’operazione prevede la cessione di crediti alla società veicolo P2P Lendit srl, costituita ai sensi della legge sulla cartolarizzazione, che finanzierà l’acquisto del portafoglio attraverso l’emissione di tre classi di titoli “asset-backed” di tipo “fungible notes” e diverso grado di subordinazione.

La strutturazione dell’operazione è stata fatta per i profili economico/finanziari dall’advisor Archè e per i profili legali da Orrick con il partner Raul Ricozzi e l’associate Assia Andriani mentre lo studio MJH Alma, nella figura del founding partner Marco Zechini, ha seguito i profili regolamentari con la collaborazione dell’associate Sergio Visalli.

130 finance srl avrà l’incarico di corporate servicer, mentre Bank of New York Mellon SA/NV – Milan branch sarà Paying Agent.

 

Articoli recenti

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info