DELOITTE – FASHION LAW E I CAMBIAMENTI TECNOLOGICI – Avv. Ida Palombella, Deloitte Legale Partner Fashion Law Specialist

“Sono con l’Avv. Ida Palombella di Deloitte Legal.  Oggi parliamo di un argomento estremamente interessante ed attuale: Fashion Law e icambiamenti tecnologici.
Abbiamo un Avvocato altamente specializzato che ci racconterà qualche cosa del settore.”
Sì, il settore del Fashion è cambiato drasticamente negli ultimi anni proprio per la rivoluzione digitale. Ha
abbracciato il Digital in modo molto veloce e molto rapido per rivolgersi soprattutto al pubblico delle nuove
generazioni, dei millennials in particolare, nei grandi mercati come la Cina e la Russia; es ha dovuto
adeguare il proprio modello di business a nuovi modelli di vendita e di promozione con una grande enfasi
quindi sull’e-commerce, dal lato della vendita, e sui social media marketing dal punto di vista della
promozione della comunicazione.
Questo ha rivoluzionato anche il lavoro degli Avvocati; che hanno dovuto occuparsi di materie nuove, in
grande evoluzione, abbandonando i classici quali la contrattualistica della vendita che per anni ci avevano
accompagnato nell’assistenza ai brand.
Noi siamo qui a Milano, con Deloitte Legal. Milano è storicamente la città della moda, sicuramente tra le più
riconosciute al mondo; a questo punto però ci interessa capire quali sono le ricadute dal punto di vista
legale di una trasformazione epocale di questo tipo.
Esatto. Storicamente il lavoro dell’assistenza a queste Società, a questo mondo, sia dal lato dei Brand che
dal lato della filiera e della distribuzione, era tipicamente legato alla contrattualistica sulla manifattura, la
contrattualistica distributiva nei punti fisici. Oggi è tutto invece dal lato della vendita molto indirizzato alla
redazione di termini e condizioni di vendita on-line, quindi con tutte le ricadute legali che questo comporta
come anche alla tutela della privacy nella vendita online e poi, importantissimo, la rivoluzione nella
contraffazione. Perché un tempo la contraffazione avveniva col contrasto sequestri ed a tutta l’attività nei
luoghi fisici, oggi prevalentemente il contrasto alla contraffazione si fa online: quindi tutta l’attività di
sequestro e chiusura e blocco merci avviene molto più bloccando i siti che non bloccando le fabbriche ed i
luoghi fisici di produzione; e anche questo ha cambiato moltissimo il nostro lavoro e, diciamo, richiede agli
Avvocati anche delle competenze tecniche, e qualche dimestichezza in più con la tecnologia che invece,
tradizionalmente diciamo, non era proprio nel nostro campo.
Ecco l’ultima domanda, visto che ci siamo conosciuti in un contesto internazionale, quanto ha di
internazionale un lavoro di questo tipo?
Questo lavoro è totalmente globale e internazionale; non può prescindere dall’apertura internazionale e
quindi anche dalla conoscenza un po’, come dire, dei principi generali anche di altri Ordinamenti.
L’ Avvocato che si occupa di Fashion tipicamente è un Avvocato che ha delle nozioni di Diritto
internazionale e che ha una grande apertura, contatti e dimestichezza con il lavoro anche con Colleghi
all’estero.

Law Talks Redazione

Guarda tutti i post

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info