STORIE DI DONNE DI MARKETING IN AMBITO FORENSE – LA MIA ATTIVITA’ DI FREELANCE NEL MARKETING Dott.ssa Ilaria Cau, Socio Fondatore Mopi

Ilaria Cau, con le altre già viste nelle precedenti interviste di questa serie, è tra le donne storiche del
marketing legale. Viene da un’esperienza all’interno degli Studi poi ha scelto di essere oggi freelance. Come
mai questa scelta Ilaria ed è stata vincente? Se sì, perché rispetto alla situazione precedente?
Dott.ssa Ilaria Cau, Socio Fondatore Mopi
Come dicevi tu parecchio tempo fa a fare questo lavoro e le cose sono cambiate tanto dall’inizio.
Io ho lavorato per circa 10 anni all’interno di Studi legali, italiani e parte di un network internazionale.
Inizialmente un network in inglese, Eversheds e poi un network americano. Poi, ad un certo punto, ho
deciso di utilizzare ciò che avevo imparato negli Studi internazionali per fare attività di consulenza,
marketing e comunicazione. Quindi faccio quello che so fare, quello che ho fatto per tanti anni. Solo che lo
faccio da esterna. Devo dire che lavoro un po’ più per progetti, non per una singola struttura. Le cose che
più vengono richieste, almeno per quella che è la mia esperienza, sono l’organizzazione di eventi, tanto
web quindi il web, sito e Social network. Soprattutto LikedIn che alla fin fine è il social più professionale.
Quello più utilizzato che consente di sia far conoscere lo Studio sia di fare networking; che poi è quello che
serve tanto oggi ma da sempre è così. Poi ci sono anche tante altre attività: le prenotazioni per le
pubblicazioni specializzate sono sempre richiestissime e quindi diciamo più o meno sono queste le cose che
maggiormente vengono richieste.
Hai una storia particolare da raccontarci o, in alternativa, se tu dovessi suggerire a uno Studio di medie
dimensioni oggi che vuole avviare un percorso di marketing, i tre strumenti fondamentali che non si possono
assolutamente non avere?
Dunque sicuramente la cosa più importante è creare relazioni. oggi come oggi, e quindi tutte le attività che
consentono di creare relazioni sono fondamentali. Intendo dire le attività in cui le persone si incontrano,
consentono di incontrare personalmente; ma anche di trovarsi sul web, perché anche le attività sui social
sono fondamentali. Quindi, direi secondo me: organizzare eventi, utilizzare i social e, soprattutto, non
fermarsi a una cosa soltanto, ma pianificare tutta l’ attività.

Nel senso che le pubbliche relazioni sono fondamentali oggi, ci sono tanti strumenti che non sono soltanto
fisici o geografici ma anche a fisici per fare PR bene. Grazie Allora Ilaria che è stata con noi oggi su
LawTalks.it

Law Talks Redazione

Guarda tutti i post

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info