La vigenza della fatturazione elettronica in Italia – Yariv Menoni, Business Developer 1Byte


Il 1° gennaio l’Italia ha introdotto in via obbligatoria la fatturazione elettronica anche tra privati, quindi tra aziende e fornitori e aziende e Clienti, e tra aziende e privati cittadini. In che cosa consiste oggi la fatturazione elettronica? Nella presenza tra attori di invio e ricezione della fattura di un terzo soggetto, voluto dall’Agenzia delle Entrate, che è lo SDI ossia il Sistema di interscambio verso cui convergono le fatture stesse. Lo SDI serve a certificare la correttezza dei dati principali che sono contenuti nella fattura. Di quali dati stiamo parlando? Della ragione sociale, della Partita iva e del codice destinatario, codice univoco che viene assegnato dall’Agenzia delle Entrate a ciascun possessore di Partita iva. E, in ultimo, vengono controllati gli importi in particolare l’importo legato all’iva che deve essere incassato dallo Stato per ciascuna fattura. Perché in Italia è stata introdotta la fattura elettronica in anticipo rispetto al resto dell’Unione Europea? È stata introdotta in anticipo sia per la volontà dei Governi di contrastare l’evasione dell’iva, sia per la necessità, nel 2008 durante il Governo Berlusconi quarter, di  sterilizzare l’iva stessa.

Law Talks Redazione

Guarda tutti i post

La Newsletter di Law Talks

Accetto l'informativa sulla privacy

I Vostri video

Per video corporate, video presentazioni, convegni, videonewsletter, contatta la Redazione per maggiori informazioni.

Più Info